Negli ultimi anni, numerosi studi legati al consumo di vari integratori alimentariNegli ultimi anni, numerosi studi legati al consumo di vari integratori alimentari

hanno valutato tra l’altro, l’impatto sulle prestazioni. Nella maggior parte dei casi non vi è alcun miglioramento significativo delle prestazioni negli atleti sani.

Gli integratori alimentari svolgono un importante ruolo se la persona che sta praticando lo sport soffriva di una carenza di alcuni minerali e vitamine. In tali casi si è osservato un significativo miglioramento dell’efficienza risultante dal fissaggio della cavità. Il basso livello delle scorte e la carenza di alcuni componenti influiscono negativamente sulle prestazioni. Le prove hanno anche dimostrato che le dosi più elevate di integratori non causano ulteriormente il suo miglioramento.

La nocività degli integratori è il risultato di un sovradosaggioLa nocività degli integratori è il risultato di un sovradosaggio

Al giorno d’oggi il sovradosaggio di vitamine e minerali presi con il cibo sembra essere impossibile. Questo problema riguarda soprattutto le persone che consumano gli integratori. Alcune vitamine e minerali che sono dati in dosi eccessive può essere dannoso. Alte dosi di cromo come cromo picolinato può provocare il cancro. L’eccesso di vitamina C è escreto nelle urine, ma le dosi fino a 1000 mg al giorno di manutenzione può causare crampi addominali, nausea e diarrea. Il ferro in eccesso porta alla costipazione, disturbi di stomaco e gonfiore. La vitamina D disponibile in eccesso aumenta la diuresi associata a sete eccessiva e può causare debolezza.

Le vitamine sotto controllo

I supplementi dell’Unione Europea sono stati testati per la conformità con gli standard della direttiva sugli additivi alimentari in vigore dall’ augusto 2005. Il suo scopo è quello di proteggere i consumatori da prodotti nocivi di vitamine e minerali. La chiusura richiede integra le forme preferite di vitamine e minerali in dosi appropriate. I supplementi sono accuratamente descritti e prima di andare in vendita sono valutati dalla Commissione europea per la sicurezza alimentare. Per la sicurezza alimentare. Solo i prodotti che sono stati certificati da lui, possono essere legalmente offerti ai consumatori.

Si consiglia di scegliere gli integratori che contengono una serie di vitamine e minerali number of vitamins and minerals

piuttosto che i singoli nutrienti. Pregiudizievole può essere un singolo uso di minerali o vitamine, portando a squilibri microelementi, nonché a carenze. Ferro, calcio e zinco sono assorbiti e trasportati nello stesso modo. Se si sta assumendo una dose troppo alta di ferro può ridurre l’assorbimento di zinco e calcio.

Le ossa richiedono un equilibrio tra la concentrazione di vitamina D, calcio, fosforo, magnesio e zinco e rame, boro, cloro e fluoro. Molto facile da interrompere accettando solo le preparazioni di zinco o di calcio. Gli integratori contenenti molte vitamine e minerali hanno una buona biodisponibilità. La vitamina C aumenta l’ assorbimento del ferro poiche’ lo converte in una forma inattiva del minerale nella forma attiva. Alcune vitamine si completano a vicenda, a seguito di svolgere ruoli simili nel corpo. L’esempio migliore è la vitamine B, che sono coinvolti nel metabolismo energetico, e quindi una carenza di breve termine di uno di essi può essere facilmente compensata con l’ uso di altri. Gli integratori singolo dovrebbero essere presi solo in situazioni in cui sono prescritti da un dietista o un medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *